jump to navigation

I tre sensi? non servono! aprile 27, 2009

Posted by adsdc2009 in News.
Tags: , , , , , , ,
trackback

speedbump

Riceviamo e pubblichiamo

di  Stefania Politi

 

 

Cari amici,

non avvertite anche voi un  assordante silenzio sulla comunicazione in Italia e in particolare sulle facoltà di Scienze della Comunicazione? Meglio, a parte i denigratori dotati di mezzi e di grande visibilità  mediatica, pochissimi sono gli interventi fatti in difesa dei laureati e degli studenti di SDC e direi che sono palesemente assenti  gli attori più importanti come se la querelle non fosse anche cosa loro.

 

Siamo tutti consci del momento drammatico che stiamo vivendo a livello planetario e le previsioni non sono certo rosee, così come ben conosciamo lo sforzo che i governi sono chiamati a fare per migliorare il rapporto tra la spesa e l’efficacia per  esempio del sistema formativo. Io penso che sia necessario operare delle scelte ma non si devono  sventolare o fare intravedere possibili ripercussioni sulle presunte facoltà ritenute  erroneamente deboli.

 

Questa associazione si sta formando in un momento in cui lo scenario  appare decisamente  immobile per non dire annichilito e non ho dubbi sul fatto che stia nascendo come associazione pluralista, apolitica, aconfessionale  che si pone rispetto ai vari portatori di interessi/ interlocutori  in una posizione  dialogante e di confronto costruttivo.

 

Nel 20° secolo il mondo ha vissuto profondi mutamenti sociali, ha visto nascere e diffondersi  capillarmente la cultura dell’informazione e della conoscenza (digital divide permettendo), il grande villaggio globale grazie alle nuove tecnologie è diventato semplicemente un villaggio e si sono aperte nuove vie verso la civiltà, verso la partecipazione.

 

Contrariamente a un non lontano passato in cui l’accesso al cambiamento era riservato solo ai disincantati,  oggi è opinione comune come  una nazione sia  capace di prosperare  nella misura in cui  tutti  i suoi cittadini siano messi nelle condizioni più opportune per  sviluppare al meglio  le potenzialità che hanno dentro di loro: la buona comunicazione non può soffocare tutto questo ma essere artefice esattamente del contrario.

Ciao

Annunci

Commenti»

1. Elisabetta - aprile 27, 2009

Io continuo a dire che stiamo dando molto fastidio ai grandi manovratori V-.

2. Paolo - aprile 27, 2009

Ciao a tutti, da qualche parte ho letto che nei concorsi pubblici la nostra figura è spesso ricoperta da chi non ha titoli per farlo e la stessa amministrazione spesso non conosce la legge 150 de 7 giugno del 2000 o la applica nebulosamente. Detto questo ho l’impressione che anche da parte nostra ci sia poco coinvolgimento.

3. Matteo Cioffi - aprile 28, 2009

Un proverbio cinese più o meno recita così, prima di parlare conta 77volte fino a sette, a significare che prima si pensa (molto) poi si parla (il minimo indispensabile). Posto che sono concorde con Stefania, anche io come Paolo percepisco un certo distacco e poca reattività da parte dei colleghi… le cose sono due. ho siete sfiniti e vi capisco o pensate che non ne vale la candela. In quest’ultimo caso se siamo i primi Noi a spegnere la fiammella come possiamo poi lamentarci del buio che ci avvolge?

4. Luigi Pilloni - aprile 28, 2009

Rispondo a tutti ma i modo particolare a Matteo. La frequentazione del sito continua a essere molto alta (di molto superiore alle aspettative) questo mi rende fiducioso per quando maturati i tempi, saremo chiamati a dare maggiore incisività alla nostra azione. Anche il desiderio di partecipare attivamente da parte dei “sì mi iscrivo” è ogni giorno in costante crescita. Insomma siamo in linea perfetta con i tempi che ci siamo dati.

Luigi Pilloni

5. Federica - aprile 28, 2009

Ciao sono Federica laureata in Sdc e mai stata iscritta ad alcuna associazione tranne che a questa. Sono felice che si porti avanti l’iniziativa dell’adsdc per il bene di tutti Noi. In attesa di sviluppi vi saluto cordialmente e un grazie particolare di cuore a Luigi e al suo gruppo 🙂

6. Le parole impresse - maggio 3, 2009

Ho la sensazione che i colleghi dottori SDC siano le prime vittime dello pregiudizio che tutti ci colpisce. A furia di sentire denigrare la nostra laurea c’è chi si adegua allo stereotipo nonostante tutte le evidenze mostrino il contrario.

Ma noi abbiamo gli strumenti per capire il gioco e rispondere adeguatamente all’attacco che subiamo ogni giorno.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...