jump to navigation

SDC. Questions and Answers maggio 8, 2009

Posted by adsdc2009 in News.
Tags: , , , , , , , , , ,
trackback

headCari Colleghi,

 

più di una volta abbiamo messo al centro del nostro dibattito la questione relativa alle troppe diversità esistenti tra le materie di studio insegnate nei vari Atenei di SDC italiani.

In particolare l’aspetto che  emerge (e sul quale ci si divide)  verte sul fatto che le  triennali devono essere omogenee in tutto il territorio nazionale o  – in contrapposizione –  che è più formativo come avviene oggi, dare subito un’impronta caratteristica a tutto il corso di studi, compreso l’essere  propedeutici alla scelta della specialistica.

Fra queste posizioni forse è possibile individuare una terza via, immaginiamo 10 esami uguali per tutti e i restanti  renderli caratterizzanti  per uno specifico indirizzo: cosa  ne pensate ?

Annunci

Commenti»

1. Cinzia R - maggio 10, 2009

Non ne farei una questione di stato. Le facoltà è giusto che programmino il loro percorso formativo secondo scienza e coscienza.
Trovo comunque condivisibile una sorta di simposio annuale tra i vari atenei Italiani per lavorare su una base comune.

2. Giuseppe Mariotto - maggio 10, 2009

Secondo te Cinzia perchè non è stato ancora fatto?

3. Cinzia R - maggio 12, 2009

Scusa Giuseppe ma tra esami e impegni vari, ho trovato solo oggi il tempo per risponderti. Il tema andrebbe discusso prima a livello di ogni singola facoltà (ognuna ha i suoi rappesentanti studenteschi) poi è cosa ovvia la sintesi alla quale si dovrà giungere in sede addirittura ministeriale. Si capisce che questa è la strada obbligata per identificare un approccio comune da percorrere.

4. antonella - maggio 20, 2009

Ciao, penso sia giustissimo che la triennale debba essere omogenea in tutto il territorio nazionale….non è affatto giusto sostenere 39 esami in tre anni e poi doverne integrare altri 11 se decidi di voler fare la specialistica altrove!!! penso che le cose debbano per forza cambiare……..

5. Brunella - maggio 21, 2009

Assolutamnete si! C’è bisogno di un piano di studi omogeneo a livello nazionale.
E poi, suggerirei, incentriamo la facoltà sulla “comunicazione”.
Attualmete sembra di fare “Scienze di cultura generale”.
Più marketing, più comunicazioe visiva, più scrittura creativa!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...