jump to navigation

“Tautologia. Giornalista è chi fa il giornalista” maggio 8, 2009

Posted by adsdc2009 in News.
Tags: , , , , , , ,
trackback

gestalt

Spesso una semplice segnalazione, in questo caso un link,  può permettere di sollevare  un velo calato per esempio sul mondo dei media, facendo riemergere nella coscienza di molti (o consapevolizzando invece chi non è addentro),  aspetti che anche oggi sono di strettissima attualità. L’immagine che accompagna questo post è denotativa per quanto riguarda il metodo scelto per parlarne, che vuole essere  bipartisan e garantista delle diverse visioni presenti. Perciò scegliete voi se volete interpretare i bianchi o i neri,  il risultato finale (come ben sapete) dipende dall’interazione fra i due colori e soprattutto da cosa ci volete vedere…

 

« Fare il giornalista in quasi tutta l’Europa (a maggior ragione in America) significa essere sottoposti ogni giorno al giudizio del mercato che decide cosa leggere e se continuare a leggere o meno un certo prodotto editoriale. Sempre in Europa svolgere la professione di giornalista risponde a criteri di tipo associativo-sindacale  […]  e in alcuni paesi  (a titolo esemplificativo Germania, Regno Unito, Olanda, Danimarca) addirittura fare giornalismo non è considerato una professione; mentre  in altri  stati sono consolidate le esperienze abilitanti composte da commissioni miste  con membri che provengono dal mondo dell’editoria, del giornalismo e della cultura in genere».

 

Concludiamo questo spunto di riflessione rimandando chi legge all’abbondanza di materiali autorevoli presenti su internet. L’invito è quello di approfondire la situazione italiana magari prendendo spunto dal Libro bianco del  Cnel datato 1993 e dalle “sensibilità affini” che importanti rappresentanti  politici italiani (pur militando in partiti contrapposti) hanno mostrato di avere, in molte circostanze, sull’argomento. Diamo inoltre per scontata, la conoscenza dell’art.21 della Costituzione .

 

Ora, se volete, dite la vostra.

Luigi Pilloni

Annunci

Commenti»

1. Carlo84 - maggio 10, 2009

Segnalo una forte polemica sul caso Maniaci fra ordine nazionale e siciliano. Finalmente qualcosa si muove!

2. Matteo C - maggio 10, 2009

Sul forum dell’associazione in Facebook nessuno ha risposto all’intervento di Manuela (spero di non aver sbagliato il nome): anche fra di noi è importante incominciare a scambiarci le nostre opinioni!

3. Le parole impresse - maggio 13, 2009

ma… perchè esiste ancora l’ordine dei giornalisti in Italia? Io trovo classista un accesso alla professione di questo tipo, dove se hai soldi di pagare il master o la scuola ok altrimenti devi trovare qualcuno che ti faccia fare praticantato e sappiamo quanto è dura.

Non so, per me dovrebbe contare solo il mercato e l’etica del mestiere. Senza iscrizioni ad albi o associazioni varie… l’odg mi sembra una casta chiusa, per pochi fortunati…

Alcuni dicono che l’odg serve perchè garantisce il rispetto del codice deontologico, ma a me sembra che il giornalismo italiano sia cmq messo male anche su questo fronte rispetto ad altri paesi.

Che ne pensate?

4. Emanuele - maggio 13, 2009

Scrivo di calcio da quasi 4 anni, all’inizio era un passatempo divertente poi per me è diventato lavoro, ma in realtà mi sono reso contro di aver preso la cosa troppo sul serio: risultato? Ho capito che giornalisti con la G maiuscola possono considerarsi solo i geni della letteratura, i cronisti d’assalto alla Staffelli e i raccomandati. Non credo di rientrare in nessuna delle suddette, anche se continuerò a scrivere, ma mi cercherò un altro lavoro…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...