jump to navigation

L’ADSDC-Italia DEVE crescere: SE NON ORA QUANDO? marzo 2, 2011

Posted by adsdc2009 in adsdc, associazione dottori in scienze della comunicazione, Blog ADSDC, News, scienze della comunicazione, social network.
Tags: , , , , , , , , , , , , ,
2 comments

Cari Colleghi,

come ben sapete siamo reduci da una mobilitazione  senza precedenti dei laureati e dei laureandi in Scienze della Comunicazione  che hanno conseguito (o stanno conseguendo) il loro titolo accademico nelle università italiane .

Questa protesta assume connotazioni inquietanti  in quanto è stata attuata in risposta a delle affermazioni che per forma e sostanza sono del tutto  inusuali  e pertanto fuori dalla normale prassi comunicativa istituzionale

Infatti, abbiamo insieme respinto questo ennesimo attacco alla nostra reputazione proveniente  da un ministro che in occasione di una importante e seguita trasmissione, con fare sufficiente,  apostrofava i laureati in Scienze della Comunicazione  definendoli come depositari di varie  amenità e perciò poco consistenti in termini di professionalità e di discutibile utilità se consideriamo il contributo ben più significativo dato (a suo dire… ) da parte di altri profili  di laureati (nella fattispecie tecnici)  al contesto Paese .

Abbiamo dimostrato  che questa tesi è totalmente infondata anzi… 

Insieme abbiamo certamente vinto una battaglia ma non la nostra  guerra… 

Nelle pagine di questo sito potrete leggere molti contributi sul tema, questo  e gli altri articoli  collegati,  riassumono bene (con decine e decine di suggerimenti pervenuti attraverso i vostri post) lo stato dell’arte.

Sapete altrettanto bene che le nostre relazioni dal dicembre 2009 ad oggi, hanno avuto  luogo soprattutto attraverso FB dove vi siete iscritti (in oltre cinquemila) chi ai due gruppi, chi alla fan page.

Vi chiedo ora di compiere il secondo passo: quello di iscrivervi alle vostre rispettive macroaree di appartenenza  in maniera tale da permetterci di avere la situazione reale della vostra distribuzione sul territorio nazionale.

Fatto questo saremo in grado di eleggere/designare i quattro referenti delle macroaree che ancora ne sono prive e tutti i responsabili regionali.

Questi sono i link delle sei macroaree che coprono tutte le Regioni italiane:

Toscana Umbria Abruzzo Molise Marche

 

Lombardia Emilia Romagna

 

Valle d’Aosta Piemonte Liguria

 

Trentino Veneto Friuli Venezia Giulia

 

Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia (che seguira Luigi Cristaldi coofondatore dell’Associazione)

Lazio e Sardegna (che seguirò io)

 

Per ogni ulteriore comunicazione seguite sempre il  Gruppo Principale FB

Vi segnalo anche il link della Fan Page

 

Infine,vi comunico che entro i prossimi dieci giorni saremo in grado di ufficializzare la Sede dell’ADSDC-ITALIA e con essa tutte le formalità del caso.

 SalutandoVi, mi permetto di citare un aforisma di Karl Popper il quale scriveva: 

«Il futuro è molto aperto, e dipende da noi, da noi tutti. Dipende da ciò che voi e io e molti altri uomini fanno e faranno, oggi, domani e dopodomani. E quello che noi facciamo e faremo dipende a sua volta dal nostro pensiero e dai nostri desideri, dalle nostre speranze e dai nostri timori. Dipende da come vediamo il mondo e da come valutiamo le possibilità del futuro che sono aperte.»

Vi aspetto tutti.
Luigi Pilloni

ComunicAZIONE, ComuniQuando, ComunitAZIONE febbraio 23, 2011

Posted by adsdc2009 in adsdc, associazione dottori in scienze della comunicazione, Blog ADSDC, scienze della comunicazione, social network.
Tags: , , , , , , , , , , , , , ,
add a comment

Associazione dottori in scienze della comunicazione italiani

Azioni quotidiane quali aprire l’account di posta elettronica, o autorizzare i commenti inviati a questo blog, o rispondere alle molteplici sollecitazioni che arrivano dai vari “social” connessi all’ADSDC-Italia, mi danno l’opportunità di accostare visioni del mondo diverse ma che hanno in comune la capacità di produrre, leggere e interpretare i codici che governano tali mondi attraverso l’applicazione delle diverse scienze della comunicazione.

Mi riferisco a quanto affermato nel nostro ComunicAZIONE: se non ora quando? in collaborazione con Gloria Neri e al link di Angelo Ventriglia che rimanda all’articolo pubblicato, sempre da Angelo, su ComunitAZIONE di Luca Oliverio: questo spirito di condivisione, differentemente da altri, è l’unico modo che riconosco essere coerente e realmente efficace…
Prima dell’articolo di Angelo vorrei però attirare la vostra attenzione su quanto scrive il nostro Collega Lorenzo Saliu nel suo blog ComuniQUANDO a proposito dei politici giurassici: “… un simile approccio dimostra l’inadeguatezza di una classe politica che non solo ha fatto il suo tempo ma è addirittura fuori dal tempo.
Il mondo è cambiato e chi non ha partecipato al cambiamento disconferma i nuovi linguaggi in quanto non li conosce e riconosce“.

Clicca sulla foto per leggere tutto l'articolo di Angelo

Nel pezzo di Angelo Ventriglia potrete leggere questa frase: “Ora, a me sembra proprio che la comunicazione intesa come pratica sociale ad ampio raggio sia totalmente sconosciuta da chi parla di scienza/e delle comunicazioni, come a far intendere che si possano studiare le trasmissioni di informazioni tra gli esseri umani (lo hanno fatto Shannon e Weaver, ma nel 1948!). Ben altra cosa è quell’attività di negoziazione dei significati, di tipo cognitivo-ermeneutica, condivisa dalla società; un processo di costante scambio simbolico, che può essere studiato con il supporto di scienze umane quali la linguistica, la semiotica, la psicologia, la sociologia”.

 

Concludendo, la Gelmini non ha superato l’esame crediamo sia opportuno per Lei risostenerlo presentandosi al prossimo appello…

Luigi Pilloni

ComunicAZIONE: “Se Non Ora Quando”? febbraio 18, 2011

Posted by adsdc2009 in adsdc, associazione dottori in scienze della comunicazione, scienze della comunicazione.
Tags: , , , , , , , , , , ,
3 comments

Associazione dottori in scienze della comunicazione italiani

Riceviamo e pubblichiamo

di Gloria Neri

Per leggere tutto l'articolo, lanciare il video e scorrere tutti i commenti, fai click sulla foto

Noi crediamo che la grande mobilitazione (gli accessi al sito, le condivisioni e le piattaforme social certificano  ben oltre i cinquantamila contatti… ) dopo l’inquitante  sortita della ministra  che definirei eufemisticamente  “poco diplomatica”, debbano imporci alcune riflessione sul da farsi.

Il nostro articolo Gelmini: “Scienze delle comunicazioni”… amenità!  ha generato un potente dibattito nazionale stabilendo di fatto un punto di non ritorno rispetto alle pratiche e ai teoremi del passato: anche  l’Associazione ha terminato  la fase organizzativa e a breve tutti i laureati in scienze della comunicazione e i laureandi iscritti  alle piattaforme social riceveranno una mail per formalizzare l’adesione all’ADSDC- Italia.

Nel ringraziare i proff.ri Giovanna Cosenza  e  Costantino Marmo,  Flashgiovani,  codec tv e Gloria Neri,

 vi saluto cordialmente

Luigi Pilloni

p.s. condividete, condividete, condividete

What can you do with a CMS Degree gennaio 22, 2011

Posted by adsdc2009 in adsdc, Blog ADSDC, News.
Tags: , , , , , , , , , , , , ,
2 comments

Associazione dottori in scienze della comunicazione italiani

 

 

Inviatoci da Marco Carboni,

pubblichiamo, col rilievo che merita, questo interessante contributo.

“Cosa si può fare con una laurea in comunicazione? Ce lo spiegano gli americani del MIT, una delle università più prestigiose al mondo, dove i Media Studies esistono dal 1983. Perché in Italia, a quanto pare, la gente ancora non lo capisce.”

Given the unique nature of CMS, many would-be students wonder what can be done with a CMS degree. The answer can be found by looking to our alumni. Among other things, CMS alums have gone on to do the following:

  • Teach. Many of our alumni have gone on to earn their Ph.D.s and teach. In the fall of 2007, our first CMS alum landed a tenure-track faculty position.
  • Work in video games. CMS alumni are currently working as game designers, producers, and executives at a number of game studios including Electronic Arts, Activision and Midway.
  • Work in film and television. Chances are good that you’ve seen the work of CMS alumni on-screen in the last few years. CMS alums have worked on blockbuster films, on TV shows like Blade, in special effects workshops including Peter Jackson’s WETA Workshop, and at networks and channels including Nickelodeon, Discovery and NBC. CMS alums have also directed and produced their own award-winning films, worked for advertising firms, and produced websites for film and TV projects.
  • Work in technology or online. Many CMS alums have gone on to work as producers, programmers, designers, information architects, writers and executives for a number of dotcoms and other technology-related companies.

Leggi tutto l’articolo qui

Potrebbe interessarti anche questo 

 LP